Crea sito

“QUALE E’ IL MIO STILE DI TRADER?”

Mi rivolgo in particolare alle neofite e ai neofiti

Care amiche ed amici uno degli aspetti più drammatici nell approccio al trading è quello di  passare

freneticamente , anche quando si sceglie un solo strumento finanziario,  da un  grafico di sessione temporale

ad un altra sessione  e non riuscire a comprendere il da farsi.

Ci siamo passati tutti e vi assicuro che all’inizio si innesca una confusione  tale da  ritrovarsi con la vista

appannata e non comprendere quale informazioni di tendenza ci restituiscono i grafici.

Faccio un esempio  :

EUR USD  H 1   e MIN  5 giorno 9 Gennaio 2017  quasi stesso orario  

grafico-h1-eurusd

grafico-min-5-eur-usd

potete notare che  le informazioni sulla tendenza nelle  due differenti sessioni temporali  sono divergenti e

quindi la nostra scelta   di preferire una direzione anziché  quella opposta dipende  molto dal nostro  stile di

trading.Sul mercato ci sono sia Compratori che Venditori  e Noi Compriamo o Vendiamo gli Euro ?

Siamo longhisti o ribassisti ?

La nostra idea di trading , a mio giudizio sarà legata :

1. time frame scelto;

2. tempo che intendiamo rimanere a mercato ;

3.tempo che intendiamo spendere per seguire l’operazione al monitor;

4.aspettativa  dei Pips attesi.( Guadagno );

Di seguito quadro riepilogativo :

Suggerisco,  per vedere le immagini a grandezza monitor PC, cliccare sull’immagine  una prima volta e poi

dopo che la stessa appare ( peraltro più piccola)  cliccare di nuovo sulla stessa e come per magia otterrete una

visualizzazione più che leggibile.

stile-trading

1. Trend di Fondo
2. Alert Prosecuzione o cambio Trend ( utile per ingresso o uscita dal trade)
3. Trend in corso
4. Ingresso
Per esempio: swing trader apre grafico sul TF H1 (vedere quadro zero che corrisponde H1 ) poi
1 .osserva  Trend di Fondo e cercherà ,secondo le proprie analisi ,di seguire lo stesso;
2.osserva trend  di 15 minuti come un avvertimento precoce di cambiamento o prosecuzione di tendenza ;
3.osserva trend  di H1 come una conferma (potenziale ) entrata o uscita;
4.osserva  trend  a 4 ore come l’attuale Trend a conferma ;

Dopo questo esempio non appare difficile esercitarsi con gli altri stili.

Vi state domandando come individuare il Trend :

Io utilizzo le medie mobili vedere pagina metodo Localbarra per attività esclusiva in TREND

Ultima considerazione ma non di minore importanza riporto di seguito una indicazione di massima sul numero di

Pips a cui il trader non dovrebbe rinunciare , salvo meglio :

(stile trading) aspettativa                                 Pips
SCALPER AGGRESSIVO                             3-8
SCALPER MENO AGGRESSIVO                 5-15
PRUDENTE                                                    20-40
SWING TRADER                                           40-100
TRADER DI POSIZIONE                               oltre 100

In  conclusione :

Suggerisco agli aspiranti trader di scegliere la sessione temporale maggiore perchè risente di meno del rumore

di fondo del mercato ( ad esempio News  che sul forex non mancano mai ).

Consente inoltre  una maggiore tranquillità ,meno stress , numero minore di operazioni ( potranno anche non

essere individuate  e quindi non eseguire  in alcuni giorni nessuna operazione), chiaramente non trascurare

una corretta gestione del money management e conseguenziale dimensionamentro della/e posizioni  che

determinerà lo  stop loss che non dovrà eccedere il 2% saldo disponibile del conto e deve essere in particolare

confortevole ( questa regola vale per tutti gli stili di trader).

Avviso di rischio – Questo Blog ha esclusivamente finalità didattiche. Quanto descritto e spiegato sul funzionamento del Forex, opzioni binarie o digitali e opzioni vanilla o tradizionali non deve pertanto essere inteso in alcun modo come consiglio operativo di investimento né come sollecitazione alla raccolta di pubblico risparmio.
I risultati presentati – reali o simulati – non costituiscono alcuna garanzia relativamente a ipotetiche performance future. L’attività di trading comporta notevoli rischi economici e chiunque la svolga lo fa sotto la propria ed esclusiva responsabilità, pertanto l’amministratore del presente blog non si assume alcuna responsabilità circa eventuali danni diretti o indiretti relativamente a decisioni di investimento prese dal lettore dopo aver letto un articolo qui pubblicato. La presente nota informativa viene fornita in conformità alle norme prescritte dagli organi di controllo (Authority) dei mercati finanziari.
Il trading viene eseguito tramite dei CFDs che sono prodotti a leva finanziaria; tali prodotti possono dar luogo a perdite che possono eccedere il capitale inizialmente versato. L’attività di trading con i CFD non e’ adatta a qualsiasi tipo di utente, per questo motivo e’ di fondamentale importanza che il cliente comprenda i rischi che l’attività di trading comporta. Si consiglia di esercitarsi su Conti Demo al fine di sperimentare le proprie capacita’ di apprendimento al fine di non azzerare conti con denaro reale.

Tutte le informazioni su questa pagina sono soggette a modifiche. Il trading comporta il rischio di perdite di denaro: il trader dovrebbe pertanto considerare attentamente le proprie decisioni, tenendo in considerazione tale possibilità, e utilizzare solo fondi non necessari. Tutte le opinioni, notizie, ricerche, analisi, prezzi o altre informazioni contenute in questo blog e fornite dall’amministratore del Blog o da terze parti sono pubblicate come commento generale di mercato e non costituiscono consulenza sugli investimenti

Si precisa quanto segue:

L’ eventuale analisi tecnica rilasciata e pubblicata a titolo gratuito su questo blog e su Social gruppi ad esempio Telegram , WhatsApp , Facebook , Twitter e altri non costituisce consulenza personalizzata così come indicato dall’articolo 1 comma 5 septies del decreto legislativo 58/98, così come modificato dal decreto legislativo 167/2007.

Chi scrive non conosce le caratteristiche personali di nessuno dei lettori, in specie flussi reddituali, capacità a sostenere perdite, consistenza patrimoniale.

Pertanto le analisi, i segnali operativi ed ogni altra informazione o articolo pubblicato hanno carattere puramente informativo e non costituiscono in alcun modo consulenza finanziaria, né costituiscono sollecitazione del pubblico risparmio, di conseguenza tutti i contenuti in sopra riportati vanno intesi come pure e semplici opinioni personali dell’Autore.

Ogni utente utilizzerà sotto la propria responsabilità le informazioni fornite all’interno delle comunicazioni e pertanto si ribadisce che gli Autori si sollevano da ogni responsabilità, per danni diretti o indiretti conseguenti all’uso delle informazioni, indicazioni e link suggeriti e contenuti